EXPO: SALA, VIE D’ACQUA, SOLUZIONE MINIMA PRONTA, DISPONIBILITA’ A RIVEDERE PROGETTO




Rispondendo alle domande sulla fattibilit o meno delle vie dacqua per Expo, Giuseppe Sala, durante lincontro in commissione a palazzo Marino ha spiegato: Stiamo portando il tema delle acque ad un punto minimo, quelle in uscita, attraverso lo scolmatore dove le acque di Expo verranno scaricate. Per mettere in sicurezza il sito. Il progetto originale era legato alla rinascita della Darsena. Il progetto c, per limmagine della citt sarebbe bello che il 1 maggio 2015 fosse pronto tutto. C la mia disponibilit a ripensare il progetto. Sul lavoro che dovranno svolgere, per realizzare i padiglioni, i paesi ospiti, Sala ha puntualizzato: Il protocollo di legalit per i paesi ospiti facoltativo, ci non toglie che prima di entrare coi loro mezzi devono segnalare con tempestivit le informazioni necessarie alla Prefettura, per indicare tutte le aziende coinvolte. Se dovessero accadere fatti illeciti sar la Prefettura ad intervenire, sapendo che stiamo agendo in unarea di sovra nazionalit. Abbiamo stabilito con Prefettura e Farnesina che il protocollo legalit non potesse essere che facoltativo. Concludendo il commissario ha lanciato un appello: Sono gi state affittate quasi tutte le case in costruzione per i giovani e gli ospiti della Esposizione universale. Siamo a quota 70%. Il mio invito anche al sindaco di pensare ad una offerta di appartamenti sfitti per i giovani che verranno a lavorare allExpo. Basta un elenco di disponibilit a prezzi calmierati e poi penseremo noi a proporli ai paesi ospiti. - (agiellenews.it)
13/06/2014 - 18:14

http://www.agiellenews.it/articolo/agielle-expo-sala-vie-d-acqua-soluzione-minima-pronta-disponibilita-a-rivedere-progetto/9360



 

 

 


 

4